Specializzazioni

Chirurgia
orale

Implantologia e
protesi dentale

Igiene
orale

Conservativa

Ortodonzia

Gnatologia e
fisiopatologia masticatoria

Patologia
orale

Parodontologia

SPECIALIZZAZIONI

Unità funzionale di Chirurgia Orale

Una buona parte delle procedure della pratica dell’Odontostomatologia moderna è rappresenta dalla chirurgia orale. All’interno dell’Istituto Stomatologico Toscano acquisisce una rilevanza importante la pratica della chirurgia sia ambulatoriale che in anestesia generale, anche in relazione alla disponibilità di tutte le risorse specialistiche che caratterizzano l’ambiente di una casa di cura. Questo consente di affrontare gli interventi chirurgici in modo sicuro e privo di ansie.

Il reparto di chirurgia orale è caratterizzato da una ampia disponibilità delle più moderne risorse strumentali quali il bisturi ad ultrasuoni, laser di vario tipo e con diverse indicazioni, nonché il microscopio operatorio.

Una particolare attenzione viene rivolta, in linea con la tendenza di tutte le discipline chirurgiche,  all’attuazione di tecniche miniinvasive ed alla riduzione dei tempi operatori (che per le procedure ambulatoriali si contiene nella quasi totalità dei casi nella durata di un tempo massimo di 40 minuti) così da ridurre lo stress per il Paziente, migliorare il decorso post-operatorio e la qualità della guarigione.

Chirurgia orale

SPECIALIZZAZIONI

Unità funzionale di implantologia e protesi dentale

L’implantologia orale è la branca dell’odontoiatria che studia ed applica la sostituzione dei denti mancanti con radici artificiali incorporate nell’osso della mascella e della mandibola così da sostenere denti singoli, gruppi di denti o ancorare e stabilizzare una protesi totale (la comune dentiera).

La pratica dell’implantologia ha oggi raggiunto una diffusione universale e tale progresso è stato favorito dal fatto che l’implantologia è un importante strumento di prevenzione poiché mediante l’utilizzo degli impianti è possibile preservare l’integrità della dentatura residua diversamente dal passato quando i denti venivano utilizzati per supportare i ponti ed a questo fine limati e rimpiccioliti, riducendone così la durata.

La pratica implantologica rappresenta un importante settore di attività dell’Istituto Stomatologico Toscano ove operano professionisti di lunga esperienza e dalla vastissima casistica operatoria; il prof. Ugo Covani, responsabile del Centro, ha una esperienza di oltre 40 anni di pratica implantologica, disciplina alla quale ha dedicato la gran parte delle sue ricerche, note a lievllo internazionale e che lo pongono nei primi 50 posti al mondo delle classifiche che tengono conto dell’impatto delle ricerche su taluni argomenti di implantologia.

Presso il Centro Odontoiatrico Fortis è possibile ogni tipo di riabilitazione protesica, dalla semplice protesi totale o dentiera fino alla ricostruzione completa delle due arcate mediante impianti dentari.

Per ogni paziente viene individuato il piano di trattamento più adeguato, non necessariamente il più costoso, la cui realizzazione si avvale delle più moderne tecnologie in campo protesico.

In particolare l’uso di materiali innovativi, ma già ben collaudati come zirconia e disilicati di litio, consente, nella gran parte dei casi, risultati funzionali ed estetici all’altezza delle aspettative.

 

Implantologia e protesi dentale

SPECIALIZZAZIONI

Unità funzionale di Igiene dentale

Mantenere la salute orale nel tempo è possibile grazie a periodiche visite di controllo e sedute di Igiene orale professionale.

L’Igiene orale è una branca della moderna odontoiatria, esercitata da professionisti dedicati, ovvero i laureati in Igiene dentale, che hanno il compito di mantenere, o ristabilire, uno stato di salute di denti e gengive, nonché di promuovere la prevenzione della salute orale del paziente, istruendolo e motivandolo alle corrette manovre di igiene orale domiciliare.
È assolutamente noto come una igiene orale inadeguata o assente porta all’insorgenza di infezioni del cavo orale, le quali sono la principale causa di malattia parodontale (piorrea) e carie dentarie.

La periodica rimozione di tutti i fattori che causano tali patologie, l’acquisizione di opportune tecniche di spazzolamento e manutenzione domiciliare sono il fondamento della prevenzione e la sola possibilità di prevenire le patolgie odontoiatriche.
Il paziente deve essere informato sui rapporti che le infezioni del cavo orale possono condizionare negativamente la salute generale, con particolare riguardo al diabete, alla cardiopatia ischemica, alle patologie della gravidanza.
Mantenere la salute orale significa in ultima analisi mantenere, o controbuire a mantenere, la salute generale.

All’interno del reparto, personale rigorosamente laureato e dotato delle più moderne tecnologie assicura terapie parodontali non chirurgiche, prevenzione della malattia cariosa, trattamenti cosmetici e di sbiancamento degli elementi dentari, prevenzione e  terapia dell’alitosi, e organizza con il paziente piani personalizzati di mantenimento della salute orale.
Il reparto di Igene orale dell’Istituto Stomatologico Toscano rappresenta una eccelenza nazionale e un punto di riferimento per la formazione post-universitaria. Le procedure innovative messe in atto dagli operaotri del Reparto sono oggetto di pubblicazioni nazionali ed internazionali.

TEAM DEL REPARTO

Prof. Anna Maria Genovesi
Responsabile del Reparto
Dottore in Igiene dentale e in Scienza delle Professioni Sanitarie

Dott. Chiara Lorenzi
Dottore in Igiene dentale

Dott. Francesca Covani
Dottore in Igiene dentale

Dott. Giacomo Oldoini
Dottore in Igiene dentale

Dott. Chiara Attanasio
Dottore in Igiene dentale

Dott. Antonio Lanatà
Dottore in Igiene dentale

Igiene orale

SPECIALIZZAZIONI

Unità funzionale delle terapie odontoiatriche conservative

Nel reparto dell'Istituto Stomatologico Toscano presso il Centro Fortis di Forte dei Marmi, vengono praticate le terapie conservative dell’elemento dentario con un ampio utilizzo di tecnologie che consentono di semplificare e snellire sia le procedure di devitalizzazione del dente che quelle di ricostruzione. Nei casi in cui esista l’indicazione, gli operatori ricorrono alla tecnologia laser. Una particolare attenzione viene riservata alla estetica delle terapie conservative grazie al ricorso alle resine composite di ultima generazione ed alla consulenza di esperti riconosciuti sul piano nazionale ed internazionale.

Conservativa
APPROFONDIMENTI

SPECIALIZZAZIONI

Unità funzionale di ortodonzia e terapie ortodontiche

L’ortodonzia è la branca dell’odontoiatria che si occupa di correggere l’allineamento dei denti e i rapporti fra le arcate dentarie, la così detta occlusione, con lo scopo di costruire una estetica armonica del sorriso.

L’allineamento dentale si ottiene con l’applicazione di apparecchiature fisse, ovvero direttamente applicate sui denti: questi dispositivi (brackets ortodontici) possono essere metallici o in materiali meno appariscenti, in relazione alle esigenze estetiche del paziente. In alcuni casi si può ricorrere ad apparecchiature rimovibili, che possono risolvere completamente il caso oppure rappresentare solo un tempo del tratamento.

Ovviamente la scelta di un approccio terapeutico è assolutamente personalizzata e richiede una attenta valutazione specialistica, così da indentifcare la soluzione opportuna per il singolo caso.

Il reparto pratica terapie ortodontiche sia nel bambino che nell’adulto. Un approccio approfondito viene riservato alla terapia ortodontica del paziente con malattia parodontale e con ridotta infissione ossea. In eventuale associazione a moderne tecniche chirurgiche ambulatoriali, viene costantemente privilegiata la scelta di non estrarre denti, ad eccezione del dente del giudizio.

Il Centro è inoltre abilitato alla terapia così detta “invisibile” grazie all’uso di mascherine trasparenti, che portano progressivamente i denti nella posizione voluta.

 

Ortodonzia

SPECIALIZZAZIONI

Unità funzionale di gnatologia e fisiopatologia masticatoria

Queste branche dell’odontoiatria studiano e si occupano della fisiopatologia mandibolare o stomatognatica, quindi delle funzioni (masticazione, deglutizione, fonazione, respirazione, ecc.) e disfunzioni del cavo orale ad essa connesse. Dal punto di vista clinico esse mirano all’intercettamento, diagnosi e cura dei disturbi dell’apparato masticatorio inteso fondamentalmente come articolazione temporo-mandibolare (ATM), muscoli masticatori ed occlusione delle due arcate dentarie. Segni e sintomi di disordini temporo-mandibolari e disarmonie occlusali sono molto frequenti tra i pazienti che richiedono cure odontoiatriche; la sintomatologia di questi disordini in molti casi limita la qualità della vita e le relazioni del paziente a causa del dolore che si genera durante i movimenti masticatori e della limitazione funzionale con difficoltà e talora (seppur raramente) con l’impossibilità ad aprire completamente la bocca. Anche se i sintomi sono autolimitanti ed a decorso benigno, i professionisti odontoiatri sono spesso chiamati ad affrontare questi disordini con un iter diagnostico-terapeutico che appare più complesso dei casi routinari, dovendo spesso gestire le problematiche occlusali e gnatologiche all’interno di un piano di cura riabilitativo multidisciplinare. Nel ns centro la diagnosi viene formulata con una estesa ed accurata visita clinica, ossia un’approfondita anamnesi ed un meticoloso esame obiettivo condotto secondo le più moderne ed affidabili linee guida internazionali basate su solide evidenze scientifiche, essendo i complessi esami tecnico-strumentali spesso non necessari o dirimenti, ad eccezione dell’imaging. Il trattamento di tali disordini, solitamente non invasivo e reversibile, ha lo scopo di creare le condizioni per un ottimale processo di guarigione e/o di adattamento. Le terapie solitamente si avvalgono di una estesa informazione del paziente sulla patologia, di una appropriata terapia cognitivo-comportamentale, di moderni protocolli di riabilitazione fisioterapica mediante di auto-massaggi ed esercizi e tecniche di rilassamento. Talvolta ci si avvale di terapia farmacologica di supporto con analgesici, antiflogistici e miorilassanti, nonche di tecniche di sostegno psicologico per dominare ansia e stress.Talvolta vengono prescritti ed allestiti appositi apparecchi occlusali intraorali individualizzati comunemente denominati placche o bite. Terapie chirurgiche mini-invasive sono riservate ad una minoranza dei casi e terapie riabilitative protesiche, implantari, ortodontiche e chirurgiche maxillo-facciali trovano indicazione soltanto a risoluzione del quadro disfunzionale, qualora ve ne sia necessità per il recupero della funzionalità masticatoria, con motivazioni indipendenti dal disordine stesso.

Gnatologia e fisiopatologia masticatoria

SPECIALIZZAZIONI

Unità funzionale di patologia orale

La cavità buccale è normalmente rivestita da un tessuto liscio e di colore rosa che prende il nome di mucosa orale.

Qualunque alterazione di questo aspetto può essere un segnale dell’instaurarsi di un processo patologico. Il più grave di questi è certamente il cancro orale.
I seguenti possono essere i segni dell’inizio di un processo neoplastico:

  • Chiazze rossastre (eritroplasia) o biancastre (leucoplachia) in bocca
  • Una piaga che non riesce a guarire e sanguina facilmente
  • Un nodulo o ispessimento della mucosa della bocca
  • Mal di gola cronico o raucedine
  • Difficoltà a masticare o deglutire

Questi cambiamenti possono essere rilevati su tutti i tessuti orali e periorali ed in particolare sulle labbra, sulle guance, sul palato, sul tessuto gengivale che circonda i denti, sulla lingua. Sono inoltre da considerare eventuali tumefazioni che dovessero comparire sul collo o al di sotto della mandibola.

Il dolore non è sempre presente e, in particolare, non è spesso associato al cancro orale. Tuttavia, qualsiasi paziente con dolore facciale e/o orale senza una causa apparente deve comunque indurre ad una visita specialistica.

Idealmente si raccomanda che la semestrale visita odontoiatrica, cardine della prevenzione, deve comprendere un esame delle mucose al fine di intercettare eventuali lesioni silenti. Non bisogna dimenticare che la bocca, fin dai tempi antichi, è un importante specchio della salute generale.

In ogni caso non bisogna mai ignorare neoformazioni o ulcere che dovessero comparire in bocca e, ti consigliamo vivamente di contattarci in modo che possiamo aiutarti.

Se ritieni che tu o qualcuno che conosci abbia qualcuno dei sintomi discussi o se hai domande e / o dubbi, non esitare a contattarci e a fissare una visita.

Patologia orale
APPROFONDIMENTI

SPECIALIZZAZIONI

Unità funzionale di parodontologia

L’attività dell’unità funzionale di Parodontologia è incentrata sulla terapia della malattia parodontale o piorrea. La malattia è caratterizzata da una progressiva colonizzazione batterica della superbie radicolare del dente e la sua terapia consiste nell’accurata decontaminazione della superficie dentaria. Tale decontaminazione viene perseguita attraverso particolari sedute di igiene dentale più tecniche ed approfondite e, laddove questo approccio non si rivelasse sufficiente, può essere eseguita  con opportuni interventi chirurgici.  La chirurgia parodontale è inoltre finalizzata alla ricostruzione dei tessuti parodontali perduti mediante tencihe di rigenerazione parodontale guidata nonché al trattamento degli inestetismi gengivali quali le recessioni, i tatuaggi, il cosiddetto sorriso gengivale. Quest’ultima indicazione alla chirurgia parodontale ha creato in realtà una vera e propria chirurgia estetica odontostomatologica.

La terapia parodontale non chirurgica rappresenta una eccelenza dell’Istituto Stomatologico Toscano presso il Centro Fortis, dove la prof. Annamaria Genovesi, Igienista dentale di fama, porta avanti da anni un approccio integrato e finalizzato ad un riequilibrio della flora batterica del cavo orale, grazie alle più evolute tecnologie che vanno dai dispositivi ultrasonici di ultima generazione, al laser, ai generatori di ozono, all’air polishing con le polveri più innovative.

 

Parodontologia

SPECIALIZZAZIONI

Unità funzionale di Chirurgia Orale

Una buona parte delle procedure della pratica dell’Odontostomatologia moderna è rappresenta dalla chirurgia orale. All’interno dell’Istituto Stomatologico Toscano acquisisce una rilevanza importante la pratica della chirurgia sia ambulatoriale che in anestesia generale, anche in relazione alla disponibilità di tutte le risorse specialistiche che caratterizzano l’ambiente di una casa di cura. Questo consente di affrontare gli interventi chirurgici in modo sicuro e privo di ansie.

Il reparto di chirurgia orale è caratterizzato da una ampia disponibilità delle più moderne risorse strumentali quali il bisturi ad ultrasuoni, laser di vario tipo e con diverse indicazioni, nonché il microscopio operatorio.

Una particolare attenzione viene rivolta, in linea con la tendenza di tutte le discipline chirurgiche,  all’attuazione di tecniche miniinvasive ed alla riduzione dei tempi operatori (che per le procedure ambulatoriali si contiene nella quasi totalità dei casi nella durata di un tempo massimo di 40 minuti) così da ridurre lo stress per il Paziente, migliorare il decorso post-operatorio e la qualità della guarigione.

Chirurgia orale

SPECIALIZZAZIONI

Unità funzionale di implantologia e protesi dentale

L’implantologia orale è la branca dell’odontoiatria che studia ed applica la sostituzione dei denti mancanti con radici artificiali incorporate nell’osso della mascella e della mandibola così da sostenere denti singoli, gruppi di denti o ancorare e stabilizzare una protesi totale (la comune dentiera).

La pratica dell’implantologia ha oggi raggiunto una diffusione universale e tale progresso è stato favorito dal fatto che l’implantologia è un importante strumento di prevenzione poiché mediante l’utilizzo degli impianti è possibile preservare l’integrità della dentatura residua diversamente dal passato quando i denti venivano utilizzati per supportare i ponti ed a questo fine limati e rimpiccioliti, riducendone così la durata.

La pratica implantologica rappresenta un importante settore di attività dell’Istituto Stomatologico Toscano ove operano professionisti di lunga esperienza e dalla vastissima casistica operatoria; il prof. Ugo Covani, responsabile del Centro, ha una esperienza di oltre 40 anni di pratica implantologica, disciplina alla quale ha dedicato la gran parte delle sue ricerche, note a lievllo internazionale e che lo pongono nei primi 50 posti al mondo delle classifiche che tengono conto dell’impatto delle ricerche su taluni argomenti di implantologia.

Presso il Centro Odontoiatrico Fortis è possibile ogni tipo di riabilitazione protesica, dalla semplice protesi totale o dentiera fino alla ricostruzione completa delle due arcate mediante impianti dentari.

Per ogni paziente viene individuato il piano di trattamento più adeguato, non necessariamente il più costoso, la cui realizzazione si avvale delle più moderne tecnologie in campo protesico.

In particolare l’uso di materiali innovativi, ma già ben collaudati come zirconia e disilicati di litio, consente, nella gran parte dei casi, risultati funzionali ed estetici all’altezza delle aspettative.

 

Implantologia e protesi dentale

SPECIALIZZAZIONI

Unità funzionale di Igiene dentale

Mantenere la salute orale nel tempo è possibile grazie a periodiche visite di controllo e sedute di Igiene orale professionale.

L’Igiene orale è una branca della moderna odontoiatria, esercitata da professionisti dedicati, ovvero i laureati in Igiene dentale, che hanno il compito di mantenere, o ristabilire, uno stato di salute di denti e gengive, nonché di promuovere la prevenzione della salute orale del paziente, istruendolo e motivandolo alle corrette manovre di igiene orale domiciliare.
È assolutamente noto come una igiene orale inadeguata o assente porta all’insorgenza di infezioni del cavo orale, le quali sono la principale causa di malattia parodontale (piorrea) e carie dentarie.

La periodica rimozione di tutti i fattori che causano tali patologie, l’acquisizione di opportune tecniche di spazzolamento e manutenzione domiciliare sono il fondamento della prevenzione e la sola possibilità di prevenire le patolgie odontoiatriche.
Il paziente deve essere informato sui rapporti che le infezioni del cavo orale possono condizionare negativamente la salute generale, con particolare riguardo al diabete, alla cardiopatia ischemica, alle patologie della gravidanza.
Mantenere la salute orale significa in ultima analisi mantenere, o controbuire a mantenere, la salute generale.

All’interno del reparto, personale rigorosamente laureato e dotato delle più moderne tecnologie assicura terapie parodontali non chirurgiche, prevenzione della malattia cariosa, trattamenti cosmetici e di sbiancamento degli elementi dentari, prevenzione e  terapia dell’alitosi, e organizza con il paziente piani personalizzati di mantenimento della salute orale.
Il reparto di Igene orale dell’Istituto Stomatologico Toscano rappresenta una eccelenza nazionale e un punto di riferimento per la formazione post-universitaria. Le procedure innovative messe in atto dagli operaotri del Reparto sono oggetto di pubblicazioni nazionali ed internazionali.

TEAM DEL REPARTO

Prof. Anna Maria Genovesi
Responsabile del Reparto
Dottore in Igiene dentale e in Scienza delle Professioni Sanitarie

Dott. Chiara Lorenzi
Dottore in Igiene dentale

Dott. Francesca Covani
Dottore in Igiene dentale

Dott. Giacomo Oldoini
Dottore in Igiene dentale

Dott. Chiara Attanasio
Dottore in Igiene dentale

Dott. Antonio Lanatà
Dottore in Igiene dentale

Igiene orale

SPECIALIZZAZIONI

Unità funzionale delle terapie odontoiatriche conservative

Nel reparto dell'Istituto Stomatologico Toscano presso il Centro Fortis di Forte dei Marmi, vengono praticate le terapie conservative dell’elemento dentario con un ampio utilizzo di tecnologie che consentono di semplificare e snellire sia le procedure di devitalizzazione del dente che quelle di ricostruzione. Nei casi in cui esista l’indicazione, gli operatori ricorrono alla tecnologia laser. Una particolare attenzione viene riservata alla estetica delle terapie conservative grazie al ricorso alle resine composite di ultima generazione ed alla consulenza di esperti riconosciuti sul piano nazionale ed internazionale.

Conservativa
APPROFONDIMENTI

SPECIALIZZAZIONI

Unità funzionale di ortodonzia e terapie ortodontiche

L’ortodonzia è la branca dell’odontoiatria che si occupa di correggere l’allineamento dei denti e i rapporti fra le arcate dentarie, la così detta occlusione, con lo scopo di costruire una estetica armonica del sorriso.

L’allineamento dentale si ottiene con l’applicazione di apparecchiature fisse, ovvero direttamente applicate sui denti: questi dispositivi (brackets ortodontici) possono essere metallici o in materiali meno appariscenti, in relazione alle esigenze estetiche del paziente. In alcuni casi si può ricorrere ad apparecchiature rimovibili, che possono risolvere completamente il caso oppure rappresentare solo un tempo del tratamento.

Ovviamente la scelta di un approccio terapeutico è assolutamente personalizzata e richiede una attenta valutazione specialistica, così da indentifcare la soluzione opportuna per il singolo caso.

Il reparto pratica terapie ortodontiche sia nel bambino che nell’adulto. Un approccio approfondito viene riservato alla terapia ortodontica del paziente con malattia parodontale e con ridotta infissione ossea. In eventuale associazione a moderne tecniche chirurgiche ambulatoriali, viene costantemente privilegiata la scelta di non estrarre denti, ad eccezione del dente del giudizio.

Il Centro è inoltre abilitato alla terapia così detta “invisibile” grazie all’uso di mascherine trasparenti, che portano progressivamente i denti nella posizione voluta.

 

Ortodonzia

SPECIALIZZAZIONI

Unità funzionale di gnatologia e fisiopatologia masticatoria

Queste branche dell’odontoiatria studiano e si occupano della fisiopatologia mandibolare o stomatognatica, quindi delle funzioni (masticazione, deglutizione, fonazione, respirazione, ecc.) e disfunzioni del cavo orale ad essa connesse. Dal punto di vista clinico esse mirano all’intercettamento, diagnosi e cura dei disturbi dell’apparato masticatorio inteso fondamentalmente come articolazione temporo-mandibolare (ATM), muscoli masticatori ed occlusione delle due arcate dentarie. Segni e sintomi di disordini temporo-mandibolari e disarmonie occlusali sono molto frequenti tra i pazienti che richiedono cure odontoiatriche; la sintomatologia di questi disordini in molti casi limita la qualità della vita e le relazioni del paziente a causa del dolore che si genera durante i movimenti masticatori e della limitazione funzionale con difficoltà e talora (seppur raramente) con l’impossibilità ad aprire completamente la bocca. Anche se i sintomi sono autolimitanti ed a decorso benigno, i professionisti odontoiatri sono spesso chiamati ad affrontare questi disordini con un iter diagnostico-terapeutico che appare più complesso dei casi routinari, dovendo spesso gestire le problematiche occlusali e gnatologiche all’interno di un piano di cura riabilitativo multidisciplinare. Nel ns centro la diagnosi viene formulata con una estesa ed accurata visita clinica, ossia un’approfondita anamnesi ed un meticoloso esame obiettivo condotto secondo le più moderne ed affidabili linee guida internazionali basate su solide evidenze scientifiche, essendo i complessi esami tecnico-strumentali spesso non necessari o dirimenti, ad eccezione dell’imaging. Il trattamento di tali disordini, solitamente non invasivo e reversibile, ha lo scopo di creare le condizioni per un ottimale processo di guarigione e/o di adattamento. Le terapie solitamente si avvalgono di una estesa informazione del paziente sulla patologia, di una appropriata terapia cognitivo-comportamentale, di moderni protocolli di riabilitazione fisioterapica mediante di auto-massaggi ed esercizi e tecniche di rilassamento. Talvolta ci si avvale di terapia farmacologica di supporto con analgesici, antiflogistici e miorilassanti, nonche di tecniche di sostegno psicologico per dominare ansia e stress.Talvolta vengono prescritti ed allestiti appositi apparecchi occlusali intraorali individualizzati comunemente denominati placche o bite. Terapie chirurgiche mini-invasive sono riservate ad una minoranza dei casi e terapie riabilitative protesiche, implantari, ortodontiche e chirurgiche maxillo-facciali trovano indicazione soltanto a risoluzione del quadro disfunzionale, qualora ve ne sia necessità per il recupero della funzionalità masticatoria, con motivazioni indipendenti dal disordine stesso.

Gnatologia e fisiopatologia masticatoria

SPECIALIZZAZIONI

Unità funzionale di patologia orale

La cavità buccale è normalmente rivestita da un tessuto liscio e di colore rosa che prende il nome di mucosa orale.

Qualunque alterazione di questo aspetto può essere un segnale dell’instaurarsi di un processo patologico. Il più grave di questi è certamente il cancro orale.
I seguenti possono essere i segni dell’inizio di un processo neoplastico:

  • Chiazze rossastre (eritroplasia) o biancastre (leucoplachia) in bocca
  • Una piaga che non riesce a guarire e sanguina facilmente
  • Un nodulo o ispessimento della mucosa della bocca
  • Mal di gola cronico o raucedine
  • Difficoltà a masticare o deglutire

Questi cambiamenti possono essere rilevati su tutti i tessuti orali e periorali ed in particolare sulle labbra, sulle guance, sul palato, sul tessuto gengivale che circonda i denti, sulla lingua. Sono inoltre da considerare eventuali tumefazioni che dovessero comparire sul collo o al di sotto della mandibola.

Il dolore non è sempre presente e, in particolare, non è spesso associato al cancro orale. Tuttavia, qualsiasi paziente con dolore facciale e/o orale senza una causa apparente deve comunque indurre ad una visita specialistica.

Idealmente si raccomanda che la semestrale visita odontoiatrica, cardine della prevenzione, deve comprendere un esame delle mucose al fine di intercettare eventuali lesioni silenti. Non bisogna dimenticare che la bocca, fin dai tempi antichi, è un importante specchio della salute generale.

In ogni caso non bisogna mai ignorare neoformazioni o ulcere che dovessero comparire in bocca e, ti consigliamo vivamente di contattarci in modo che possiamo aiutarti.

Se ritieni che tu o qualcuno che conosci abbia qualcuno dei sintomi discussi o se hai domande e / o dubbi, non esitare a contattarci e a fissare una visita.

Patologia orale
APPROFONDIMENTI

SPECIALIZZAZIONI

Unità funzionale di parodontologia

L’attività dell’unità funzionale di Parodontologia è incentrata sulla terapia della malattia parodontale o piorrea. La malattia è caratterizzata da una progressiva colonizzazione batterica della superbie radicolare del dente e la sua terapia consiste nell’accurata decontaminazione della superficie dentaria. Tale decontaminazione viene perseguita attraverso particolari sedute di igiene dentale più tecniche ed approfondite e, laddove questo approccio non si rivelasse sufficiente, può essere eseguita  con opportuni interventi chirurgici.  La chirurgia parodontale è inoltre finalizzata alla ricostruzione dei tessuti parodontali perduti mediante tencihe di rigenerazione parodontale guidata nonché al trattamento degli inestetismi gengivali quali le recessioni, i tatuaggi, il cosiddetto sorriso gengivale. Quest’ultima indicazione alla chirurgia parodontale ha creato in realtà una vera e propria chirurgia estetica odontostomatologica.

La terapia parodontale non chirurgica rappresenta una eccelenza dell’Istituto Stomatologico Toscano presso il Centro Fortis, dove la prof. Annamaria Genovesi, Igienista dentale di fama, porta avanti da anni un approccio integrato e finalizzato ad un riequilibrio della flora batterica del cavo orale, grazie alle più evolute tecnologie che vanno dai dispositivi ultrasonici di ultima generazione, al laser, ai generatori di ozono, all’air polishing con le polveri più innovative.

 

Parodontologia