Il bisturi ultrasonico

IN EVIDENZA

Il bisturi ultrasonico

I dispositivi piezoelettrici di taglio, detti anche bisturi ultrasonici, sono comparsi in tempi recenti nella pratica odontoiatrica e consentono il taglio del tessuto osseo e più in generale dei tessuti duri, preservando i tessuti molli; questa caratteristica consente di prevenire le lesioni dei tessuti molli come quelli nervosi. Si rivela particolarmente utile quando si lavora a ridosso di formazioni nervose, come avviene nelle estrazioni dei denti del giudizio, nella rimozione di cisti della mandibola o quando si vuole preservare alcune formazioni come la mucosa sinusale nel corso di interventi sul seno mascellare.

Il taglio dell'osso con questo strumento è di grande precisione e recenti ricerche hanno dimostrato una migliore guarigione.

Un'altra indicazione all'utilizzo dei dispositivi ultrasonici è oggi l'intervento di apicectomia, in cui gli ultrasuoni hanno radicalmente cambiato la prognosi e ridotto drasticamente l'invasività e la demolizione chirurgica della radice.

Il Centro Odontoiatrico Fortis dispone di due bisturi ultrasonici che si alternano nelle procedure operative.